NEWS

ASD Union Martignacco

Union il derby è tuo

Un risultato importante con una vittoria per 3 a 0 ma anche una sfida tra passato e presente in quel di San Vito di Fagagna quest’oggi. In panchina per i biancocelesti del Diana c’è quel Paolo Barnaba che con i blugranata ha sfiorato il salto in Promozione tre stagioni fa e che riparte in Prima categoria dopo la parentesi della passata stagione nello staff della selezione regionale juniores. L’Union Martignacco di Crapiz offre una prestazione di livello e porta a casa il derby con un risultato rotondo ma è il Diana nel primo tempo ad avere le occasioni migliori. Dopo un pericoloso colpo di testa di Dovigo per gli ospiti, al 12’ occasione d’oro per i padroni di casa con Buttazzoni che a porta spalancata apre il piattone ma non centra la porta. Il Diana cerca di approfittare di una difesa ospite ancora da registrare e al 14’ l’occasione giusta ce l’ha Chersicola che però calcia fuori un’altra occasione a porta vuota. Un minuto dopo è Miatto libero sul secondo palo a ritrovarsi il pallone ad un paio di metri dalla linea di porta ma la conclusione trova un difensore sulla traiettoria. Il Martignacco però c’è e macina gioco. Al 22’ bomber Pascutti viene atterrato in area e il Signor Romano decreta il rigore. Si incarica della battuta lo stesso Pascutti ma è bravo Pividor ad intuire la traiettoria ed a respingere. Al 23’ Gangi serve Morandini ma il colpo di testa del 10 di Crapiz è fuori. Al 32’ nuova occasione per i padroni di casa con Chersicola che in semirovesciata colpisce il palo. Al 37’ il Diana ci prova con Eletto che crossa per Miatto ma il colpo di testa è debole e non crea problemi all’ex Alessandro Felice che agguanta la sfera. Al 42’ arriva il vantaggio ospite con il velo di Gori per Pascutti che si allunga e trafigge Pividor. Una prima frazione dove i padroni di casa avrebbero potuto capitalizzare meglio le diverse occasioni da gol create.

Al 7’ arriva subito il raddoppio per gli ospiti con Pascutti che si alza in volo e raccoglie di testa il corner piazzando la sfera nell’angolino. Poco prima c’era stato un miracolo di Pividor su ribattuta di un suo difensore, sempre su calcio d’angolo. La partita scorre via senza particolari occasioni fino al 29’ quando il neo entrato Valoppi fa le prove del gol accentrandosi dalla sinistra ma il tiro è centrale e preda di Pividor. Al 31’ il bianco celeste Bance anch’esso subentrato nella ripresa si accentra e spara di destro ma il tiro sorvola l’incrocio alla sinistra di Felice. Al 36’ è l’ex Antonio Elia sugli sviluppi di una punizione battuta sulla trequarti sinistra a colpire di testa ma il tiro è centrale e preda di Felice. Il Diana spinge e al 40’ è Rebustini a colpire di testa su punizione dalla destra. Al 42’ arriva il terzo gol per gli ospiti con Condolo che serve Valoppi sulla corsa, l’ex Pasianese salta il diretto avversario, si accentra e insacca nell’angolino. L’incontro termina con la punizione di Chersicola che, nel recupero, si infrange sulla barriera. Nonostante il passivo importante il Diana di Barnaba ha fatto vedere qualità di gioco e di giocate importanti e mancavano pure Capitan Carnelos e Carlos. Da par suo l’Union Martignacco fa suo il derby con un risultato rotondo e non può più nascondersi.