NEWS

ASD Union Martignacco

Una sconfitta sugli episodi

È la prima giornata del girone B di Prima categoria e con un gol per tempo la Fulgor porta a casa tre punti preziosi che la indicano a tutti gli effetti come una delle squadre più accreditate per giocarsi il salto di categoria, anche se è troppo presto per dirlo. Comincia subito a proporsi in avanti la compagine di Godia e al 6’ un disimpegno sbagliato mette Namio a tu per tu con Gritti ma la conclusione è alta. All’11’ ancora Fulgor con l’esperto Mazzone che su una ribattuta calcia dal limite, Gritti non trattiene e Picco riesce a liberare l’area. Al 12’ si vede l’Union con Pascutti che calcia in porta ma Meroi respinge. Al 17’ arriva il gol degli ospiti con Franzolini che deve solo appoggiare in rete quasi sulla linea di porta. Al 23’ l’occasione più ghiotta per i padroni di casa con Pascutti che non impatta di testa un perfetto cross di Gangi dal fondo. I blugranata, oggi in completo bianco, dal gol degli ospiti prendono in mano il gioco e al 24’ Morandini stoppa di petto e si porta avanti il pallone sulla corsa ma il tiro è alto. Al 35’ capitan Ziraldo colpisce con un pallonetto in rovesciata ma Meroi blocca. Al 40’ su cross di Picco Meroi si supera su tiro di Gori ma il Signor Perazzolo della sezione di Pordenone aveva già fermato l’azione. Sul fischio di fine primo tempo il mammasantissima Veneruz scalda il suo famoso mancino ma viene murato da Picco sul siluro dal limite.

Nella ripresa i ragazzi di Crapiz reagiscono e all’ 8’ bello scambio tra Pascutti e Morandini ma quest’ultimo non riesce a concludere a rete. Al 10’ Veneruz calcia dalla sinistra ma il tiro è deviato in corner e sugli sviluppi Namio colpisce tutto solo di testa ma la conclusione è a lato.

Al 14’ arriva il raddoppio con la specialità di Veneruz che su punizione dal limite trafigge Gritti con una rasoiata imprendibile a fil di palo. La reazione per i ragazzi di casa arriva al 18’ con Condolo che serve preciso Morandini ma il tiro a mezza altezza viene respinto da Meroi. Al 21’ occasione Fulgor con il classe 2002 Stolaj che spara alto su ribattuta della difesa. Al 23’ Morandini ha l’occasione giusta per accorciare: entra in area piccola di forza dalla destra e calcia con ma la sfera sfiora il secondo palo ed esce. Al 34’ punizione di Condolo dalla trequarti: centrale: la sfera scavalca la barriera e scende costringendo Meroi a respingere, sulla ribattuta Pagnutti mette in mezzo ma nessun blugranata intercetta.

Il match termina con il colpo di testa dell’ex Silva Carvalho che al 48’ manda a lato su punizione dalla sinistra e da posizione favorevole. Una formazione ben attrezzata ed esperta quella di Trangoni con una staffetta tra Buttignol nel primo tempo e Stolaj nel secondo per rispettare il nuovo obbligo sui fuoriquota. Paga dazio invece la giovane e talentuosa formazione di Crapiz a cui oggi è mancata la buona sorte ma forse anche e proprio l’esperienza e la guida del neo papà Luca Dovigo che ha dato forfait per godersi, assieme a mamma Elisa, la sua piccola Margherita.